Rimozione di contenuti diffamatori da Google

Se trovi contenuti online negativi che attaccano la tua reputazione, può essere un’esperienza devastante. Le informazioni su Internet vengono condivise rapidamente e ampiamente e ciò significa che con il passare dei giorni è probabile che il problema aumenterà di portata. Mentre il mondo online dei social media e dei siti web può portare notevoli vantaggi alle nostre vite, quando il contenuto causa enorme stress e preoccupazione, allora è un problema che necessita di una risoluzione rapida.
Nel 2021, la rimozione di contenuti diffamatori può costituire una parte essenziale della tua strategia online. La libertà di parola è importante, ma quando le informazioni vengono pubblicate online, il che è diffamatorio, hai il diritto alla loro rimozione. Tuttavia, prima di ottenere aiuto dalla legge ottenendo un’ingiunzione del tribunale, è essenziale capire esattamente che cos’è la diffamazione e le opzioni a tua disposizione per rimuovere le informazioni negative o false.

Cos’è la diffamazione?

Quando sono state fatte dichiarazioni che possono danneggiare la reputazione personale di un individuo, e non fa differenza che si tratti di un nome noto.
Verso un individuo
La diffamazione si riferisce alla pubblicazione di informazioni che influiscono negativamente sulla reputazione di qualcuno. Potresti avere familiarità con i termini diffamazione e calunnia, e queste sono entrambe forme di diffamazione. La diffamazione generale si riferisce a dichiarazioni scritte, come quelle all’interno di pubblicazioni stampate o on line, mentre la calunnia riguarda esclusivamente la parola.
Verso un’impresa
È anche possibile fare commenti diffamatori su un’azienda o un marchio. Le regole differiscono in quanto non è sufficiente fare commenti falsi che influiranno sulla reputazione dell’azienda; si deve anche dimostrare che potrebbe causare un grave impatto finanziario.

Cosa dicono di te i risultati di ricerca di Google?


Un modo per verificare quali contenuti ci sono su di te su Internet è quello di cercare il tuo nome tramite un motore di ricerca come Google. Se trovi informazioni false e dannose, puoi arrivare a una delle due conclusioni:

1. Le informazioni non sono vantaggiose per la tua reputazione online.
In questa situazione, le informazioni potrebbero non essere classificate come diffamatorie, ma allo stesso modo potresti ritenere che stiano causando danni alla tua reputazione online. Questo potrebbe riguardare casi giudiziari passati, associazioni con altri o eventi precedenti della tua vita. In questa situazione, è necessaria una strategia di gestione della reputazione, che ti consentirà di presentare un’impressione più positiva affinché gli altri possano vederla.

2. Le informazioni sono diffamatorie
Quando i risultati del motore di ricerca hanno riportato informazioni non veritiere e dannose per la tua reputazione, allora ci sono passaggi che possono essere intrapresi per rimuovere i dettagli offensivi. Prima di andare oltre, vale la pena considerare che qui stiamo parlando di Google perché è il motore di ricerca più comune utilizzato dalle persone. Ciò significa che è anche il luogo in cui è più probabile che gli utenti si imbattano in informazioni diffamatorie. Ma ricorda che Google riporta solo le informazioni che trova online attraverso i siti web pubblicati. Pertanto, rimuovere le informazioni dai risultati di ricerca di Google non rimuoverà il contenuto dal sito Web che lo ha pubblicato all’inizio. Di conseguenza, dovresti anche considerare di avvicinarti al sito Web su cui è pubblicato il contenuto negativo in modo che venga rimosso da Internet.

Perché è importante rimuovere le informazioni diffamatorie

Non dovrebbe sorprendere il fatto che la maggior parte delle persone desideri che i contenuti dannosi o diffamatori che li riguardano vengano rimossi dai risultati di ricerca su Internet. Ciò include spesso articoli che possono essere letti su siti di notizie, post sui social media come Facebook e Twitter e video su YouTube. Ci sono molte ragioni per cui è essenziale affrontare le dichiarazioni diffamatorie trovate su Internet. Uno dei motivi principali deriva dal riconoscere la frequenza con cui gli altri potrebbero cercare su Google il tuo nome per consentire loro di accedere a informazioni specifiche su di te. Questi potrebbero essere futuri datori di lavoro, amici e famiglie e persino potenziali partner commerciali. La rimozione di contenuti diffamatori è una decisione tanto personale quanto aziendale. Quando vengono trovate informazioni negative o false, possono davvero cambiare la direzione che la tua vita potrebbe prendere e le opportunità che ti si aprono. Sebbene tu possa pensare di non aver fatto nulla di abbastanza degno di nota da essere menzionato online, le persone sono spesso sorprese dei risultati che ottengono quando eseguono un ricerca Internet!

Richiesta di rimozione di informazioni da Google

Se hai identificato informazioni che ritieni diffamatorie, ora potresti dover presentare una domanda per la rimozione di tali contenuti da Google. Ora, questo è un passaggio che in alcune circostanze non richiede un’ordinanza del tribunale. Ma prima di iniziare questo processo, è utile apprezzare come funzionano Google e altri motori di ricerca per capire appieno se puoi ottenere il risultato che desideri.
Come funziona Google
Quando utilizzi Google per trovare informazioni online, utilizza uno strumento chiamato PageRank per decidere quali siti web visualizzare per primi. Il PageRank assegna a ogni pagina web un punteggio per la sua pertinenza con le parole cercate e questo si basa su molti fattori, tra cui:
Con quale frequenza e dove vengono visualizzate tali parole chiave all’interno dei siti web
Da quanto tempo il sito web è attivo su Internet
Quanti altri siti web online si collegano a quella pagina
Google quindi cerca in miliardi di pagine web per presentare quelle più rilevanti per le parole chiave inserite nella casella di ricerca.
Si comporta in modo molto simile a un bibliotecario altamente efficiente cercando nei registri della biblioteca per trovare le risorse più rilevanti. Google non è responsabile del fatto che i contenuti negativi siano online.

Richiesta di rimozione delle informazioni

Google prende sul serio le proprie responsabilità, quindi ci sono spesso situazioni in cui la presentazione di un reclamo per la rimozione di contenuti viene eseguita effettuando una richiesta tramite le pagine di supporto del sito web dei motori di ricerca. Il tipo di contenuto che rientra in questa categoria include:

Contenuti protetti da copyright
Se qualcuno condivide il tuo lavoro creativo, hai diritto alla protezione del copyright. Ciò potrebbe includere foto, arte di scrittura e testi. In questa situazione, puoi inviare una cosiddetta notifica di rimozione DMCA. Il tipo di contenuto che questo potrebbe coprire include foto che hai scattato, testi o scritti, video e altre forme d’arte. Se è in corso la condivisione dei tuoi contenuti protetti da copyright su Google senza il tuo consenso, sono disponibili due opzioni:
Avviso di rimozione DMCA
DMCA sta per Digital Millennium Copyright Act del 1998. L’avviso di rimozione DMCA è una richiesta legale per rimuovere contenuti online protetti da copyright. In genere, viene rilasciato alla persona che ha pubblicato il contenuto, oppure potrebbe andare al proprietario del sito web, al motore di ricerca o alla società di hosting. La segnalazione della violazione consentirà a Google di indagare sul problema e, laddove il contenuto è ritenuto una violazione del copyright, di prelevarlo dai servizi di Google. Tieni presente, tuttavia, che seguire questo percorso significa che le informazioni sono ancora visibili sul sito Web, ma non verranno più visualizzate nei risultati di ricerca.
Revenge Pornography
Se immagini o video pornografici espliciti di te sono stati condivisi senza la tua autorizzazione, a causa della sua natura invasiva, Google normalmente aiuterà a rimuovere il contenuto senza la necessità di un’ingiunzione del tribunale. Anche in questo caso, puoi segnalare il problema tramite il modulo online direttamente a Google.
Pornografia infantile
Google utilizza l’intelligenza artificiale per rilevare la pornografia infantile sulla sua piattaforma, ma è ancora possibile che alcune incidenze non vengano rilevate. La pornografia infantile può essere segnalata a Google tramite la pagina di segnalazione di una violazione per garantire una rapida rimozione e per informare le forze dell’ordine.
Contenuti diffamatori
Tuttavia, i contenuti diffamatori possono essere un po ‘più complicati da rimuovere da Google. Questo perché i suoi moderatori non sono in grado di agire come un giudice per decidere se il contenuto soddisfa o meno la definizione legale di diffamazione. La diffamazione è un termine legale, quindi ciò significa che è meglio valutato da coloro che sono qualificati nell’ambito della legge e della legislazione applicabile. Da un punto di vista legale, la diffamazione implica che una falsa dichiarazione è stata pubblicata o comunicata a una terza parte e che ha quindi causato danni alla reputazione di qualcuno. Tuttavia, non c’è molto da perdere segnalando ciò che ritieni diffamatorio per vedere se Google ti aiuterà rimuovendo i contenuti per te.

Il diritto all’oblio

Il regolamento generale sulla protezione dei dati fornisce la base giuridica per “dimenticare” un individuo. Ciò significa che i motori di ricerca come Google devono rimuovere dall’elenco i link ai siti web se i risultati di ricerca per il tuo nome sono irrilevanti, obsoleti, imprecisi o altrimenti illegali. In generale, tuttavia, è più probabile che le informazioni più vecchie e meno rilevanti vengano rimosse, in diverse situazioni il diritto all’oblio non si applica. Ancora una volta, ricorda che mentre i dettagli del sito Web non verranno più visualizzati nei risultati della ricerca, non rimuove il contenuto da Internet. Ciò significa che mentre sarà più difficile per qualcuno trovare il materiale, non rimuove i contenuti diffamatori dal sito Web offensivo. Tuttavia, laddove il contenuto è diventato virale o pubblicato in parti del mondo in cui non esiste una legislazione efficace in merito alla rimozione dei contenuti, il diritto all’oblio può essere un passo nella giusta direzione.

Nel mentre ti adoperi e segui la trafila burocratica per chiedere la rimozione, ti conviene comunque contattarci per la:

Gestione della reputazione online

Questo perché possiamo iniziare immediatamente a lavorare per influenzare ciò che le persone vedono quando cercano il tuo nome su Internet anche prima che il processo di rimozione dei contenuti sia iniziato. Il consulente per la gestione della reputazione lavorerà con te per aumentare la probabilità che venga presentato materiale positivo quando altri cercano i tuoi dettagli su Internet. Questo può essere fatto attraverso l’ottimizzazione dei motori di ricerca, un processo utilizzato per aumentare la visibilità dei siti web all’interno dei risultati di ricerca. Di conseguenza, anche prima che ci fosse la rimozione delle informazioni online negative, queste sono state sostituite da risultati di ricerca più positivi.

Lascia un commento